Consigli per la pianificazione di matrimoni per timide spose

Le spose che ottengono più attenzione sono quelle che vanno in giro urlando “È il mio giorno!” o che cercano di superare il matrimonio reale (questo significa che tu, Kim Kardashian!). Ma per ogni donna che sta morendo per essere al centro dell’attenzione, ci sono probabilmente altrettante spose che si arrabbiano all’idea di avere tutti gli occhi su di loro. Questi sono alcuni consigli pratici di pianificazione del matrimonio per le spose timide per rendere la loro giornata più piacevole.

Innanzitutto, è importante essere fedeli a te stesso. Se sai che odi avere i riflettori su di te o senti nausea al pensiero di camminare lungo un lungo corridoio con tutti quelli che ti fissano, organizza il tuo matrimonio di conseguenza. Il miglior consiglio di pianificazione del matrimonio per le spose timide è quello di mantenere il loro matrimonio il più piccolo possibile. Quando hai solo la famiglia immediata e gli amici più cari alla tua cerimonia, spero ti sentirai supportato, piuttosto che sopraffatto.

In nessun modo dovresti sentirti obbligato a rimanere con le usanze nuziali che aumenteranno la tua ansia. Tutto inizia con la cerimonia nuziale. Considera di averlo in una posizione che non ti richiederà di camminare lungo un lungo corridoio. O scegli una piccola cappella con una breve navata laterale o un sito che ti permetterà di fare un ingresso laterale. Una sposa molto timida che ho conosciuto ha optato per la sua cerimonia nel salotto dei suoi genitori davanti al camino. Entrò nella cerimonia scendendo una rampa di scale che conduceva nel soggiorno e da lì c’erano solo pochi passi per il suo sposo che aspettava davanti al camino. Se stai organizzando la tua cerimonia in un luogo che ti richiederà di camminare lungo una navata, considera di chiedere a tua madre e a tuo padre di camminare con te, così sarai affiancato da loro su entrambi i lati. Può aiutarti a sentirti più al riparo e meno al centro dell’attenzione.

È molto importante che una sposa timida scelga un abbigliamento da matrimonio che la farà sentire molto a suo agio. Se non indossi mai stili sexy, evita di rivelare abiti da sposa con scollature profonde che ti causeranno disagio. Il fatto è che un drammatico abito da sposa attirerà tutti gli occhi su di te, quindi se preferisci fonderti (certamente difficile da fare per la sposa), opta per uno stile di abito da sposa più sobrio. Una classica linea A o un abito ispirato agli anni ’50 sarà probabilmente più la tua tazza di tè di un abito da sirena va-va-voom con un top attillato e una cascata di volant sul fondo. Molte spose si sentono particolarmente a loro agio in abiti da sposa con tasche, in quanto danno loro qualcosa a che fare con le loro mani.

Per le donne che sono dolorosamente timide, il primo ballo al ricevimento di nozze può essere un’enorme fonte di stress. I riflettori saranno letteralmente puntati su di te e tutti i tuoi ospiti ti guarderanno. Se questo sembra il tuo peggior incubo, ci sono diverse opzioni che potrebbero essere utili. Uno è semplicemente saltare i balli riflettori. Se hai un matrimonio molto piccolo, puoi scegliere di non ballare affatto. Basta fornire una buona musica di sottofondo per cena e cocktail, e lasciarlo a quello. Sembrerà meno ovvio se si ospita il ricevimento in un luogo senza una pista da ballo, come un ristorante o una sala da pranzo privata in un elegante club. Se non riesci ad uscire completamente dal primo ballo, chiedi al capofila di invitare altre coppie sulla pista da ballo per circa un minuto. Puoi pianificare questo in anticipo con i tuoi genitori e la tua festa nuziale in modo che sappiano uscire e iniziare a ballare non appena vengono invitati.

Ricorda sempre che è il tuo matrimonio e dovresti essere in grado di avere lo stile dell’evento che ti farà sentire più a tuo agio (anche se tua madre sta spingendo per una grande festa!). Se pianificato con cura, anche la sposa più timida può avere un matrimonio che le piacerà. I meravigliosi ricordi del tuo matrimonio perfetto ti dureranno una vita.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *