Coronavirus e salute sessuale

Ormai, ci sono poche persone nel mondo civilizzato che non conoscono il coronavirus (tecnicamente, COVID-19), la cui pandemia sta causando grandi cambiamenti in tutto il mondo. Al momento della stesura di questo articolo, la storia si evolve e cambia ogni giorno e non c’è modo di sapere esattamente quale percorso prenderà la pandemia. Ciò che è chiaro è che il coronavirus è una delle principali preoccupazioni per la salute – e ciò solleva la questione se presenti problemi di salute sessuale o specificamente per la salute del pene.

La risposta è sì – tipo di. Almeno per quanto è noto ora. (Va notato che le informazioni presentate di seguito sono a scopo educativo e non devono sostituire la consulenza di professionisti medici qualificati, che dovrebbero essere consultati da chiunque abbia domande sul coronavirus.)

Coronavirus

È noto che l’attuale coronavirus viene trasmesso nel modo più efficace attraverso goccioline infette che passano dalla bocca o dal naso di una persona a un’altra. Ad esempio, se una persona contaminata starnutisce in faccia a una seconda persona, c’è una possibilità abbastanza significativa che anche la seconda persona venga contaminata. (Va sottolineato che in entrambi i casi – quello della persona che starnutisce e quello della persona il cui volto è starnutito – è possibile che nessuna delle due persone possa sapere di avere il coronavirus. Nella maggior parte dei casi è asintomatica casi – ma può ancora essere trasmesso a qualcun altro in cui potrebbe non essere asintomatico.)

Si ritiene inoltre che il coronavirus possa essere trasmesso attraverso il contatto con una superficie contaminata. Quindi, se una persona con il virus diffonde i germi, per esempio, a una maniglia della porta, una persona che tocca la maniglia della porta può raccogliere i germi; se poi toccano la mano colpita sul viso, possono trasmettere il virus a se stessi in quel modo. Tuttavia, questo metodo di trasmissione è meno probabile della trasmissione diretta dalla bocca o dal naso a un’altra faccia.

Salute sessuale

In che modo ciò si collega alla salute sessuale? Chiaramente, se lo starnuto o la tosse possono trasmettere queste goccioline infette, anche il bacio. Quindi le coppie che si impegnano a baciare in cui un partner è infetto corrono un rischio significativo che entrambe le coppie vengano infettate.

Che dire di altri atti sessuali? Non è stato riscontrato che altre versioni di coronavirus si diffondano significativamente sessualmente; tuttavia, è ovvio che se, per esempio, una donna infetta dal coronavirus avesse fatto sesso orale con un uomo che poi si toccava il pene e si toccava il viso, potrebbe aumentare il rischio di contrarre l’infezione.

Anche altri atti apparentemente più innocenti relativi alla salute sessuale potrebbero comportare alcuni problemi. Ad esempio, andare ad un appuntamento e condividere cibo (“Devi provarlo!”) O sorseggiare vino dal bicchiere di un appuntamento potrebbe anche essere una possibile via di trasmissione.

Anche qualcosa come le app di incontri online dovrebbe essere visto. Quante persone puliscono a fondo gli schermi del telefono su una base coerente? Scorrere a destra con un dito infetto potrebbe potenzialmente creare un problema.

La linea di fondo: se una persona pensa di poter essere infettata, è meglio (1) sottoporsi subito al test e (2) evitare il contatto sessuale (e altri contatti fisici) fino a quando il loro stato di salute è noto. Ed è importante che le persone diffidino di possibili superfici infette, quindi si lavano o disinfettano frequentemente le mani e anche schermi o altri oggetti che toccano frequentemente.

Si spera che il coronavirus venga presto messo sotto controllo e non continui a essere un problema di salute sessuale. Nel frattempo, gli uomini dovrebbero continuare ad applicare regolarmente un olio per la salute del pene superiore (gli operatori sanitari raccomandano Man 1 Man Oil , che è clinicamente dimostrato delicato e sicuro per la pelle). Cerca un olio che contenga una gamma di vitamine (A, B5, C, D ed E) per mantenere una buona salute del pene. E assicurati anche che l’olio contenga acido alfa lipoico, un potente antiossidante che aiuta a prevenire i danni alla pelle delicata dai radicali liberi.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *