Diabete di tipo 2 e scelte alimentari sane – Quali sono le sporche dozzine di frutta e verdura?

Sentiamo spesso che se scegliamo di fare esercizio e mangiare correttamente, il nostro pancreas ci ringrazierà funzionando meglio e ridurrà le nostre possibilità di sviluppare il diabete di tipo 2. Molti di voi che osservano la propria salute avranno sentito parlare di un elenco di prodotti denominati “sporca dozzina”. Cos’è questo elenco e in che modo i contenuti influiscono sulla tua vita e sul tuo corpo? La sporca dozzina è un termine usato per descrivere alcuni tipi di frutta e verdura, forse anche alcuni dei tuoi preferiti, influenzati negativamente dai pesticidi. Si ritiene che i prodotti elencati come la “sporca dozzina” siano più contaminati da pesticidi rispetto ad altri prodotti e, come tali, è saggio evitarli se speri di mantenere una buona salute.

I ricercatori hanno anche collegato l’ingestione di pesticidi come un rischio per lo sviluppo del cervello del feto durante la gravidanza e anche nella prima infanzia. Nel 2012, l’American Academy of Pediatrics ha pubblicato un rapporto che raccomanda di limitare il più possibile gli alimenti contenenti pesticidi nei bambini. Anche se è un peccato dover “evitare” frutta e verdura fresca poiché sono considerate molto salutari per il corpo, quello che devi ricordare è che quando sono contaminate a causa dell’uso di pesticidi, non faranno nulla di positivo per la tua salute. Queste sostanze chimiche entreranno nel tuo sistema e potrebbero causare più danni al tuo corpo che benefici alla tua salute.

Allora cosa sono le “sporche dozzine di frutta e verdura?” Di seguito è riportato l’elenco corrente da cui evitare …

  • fragole (considerate particolarmente dannose. I ricercatori hanno scoperto che oltre un terzo delle bacche testate conteneva 10 o più pesticidi),

  • spinaci,

  • nettarine,

  • mele,

  • Pesche,

  • pere,

  • ciliegie,

  • uva,

  • sedano,

  • pomodori,

  • peperoni dolci e

  • patate.

Sebbene sia possibile acquistare varietà convenzionali e quindi concentrarsi sul lavarle bene, è stata riscontrata un’elevata quantità di residui di pesticidi. Pertanto, può essere meglio assicurarsi di acquistare prodotti biologici, a condizione che il budget lo consenta. Se il tuo budget non ti consente di acquistare prodotti biologici, potresti volerli evitare del tutto.

Molte altre opzioni “convenzionali” offrono una scelta più sana e sono considerate le “15 pulite”. Questi includono…

  • avocado,

  • mais dolce,

  • ananas,

  • cavolo,

  • cipolle,

  • piselli dolci surgelati,

  • papaia,

  • asparago,

  • mango,

  • melanzana,

  • melone verde,

  • kiwi,

  • Cantalupo,

  • broccoli e

  • cavolfiore.

Come puoi vedere, ci sono una varietà di gustose opzioni tra cui scegliere se vuoi continuare a mantenere un sano apporto di prodotti freschi, ma limitare l’esposizione a sostanze chimiche e pesticidi potenzialmente dannosi. Anche se non notiamo immediatamente gli effetti collaterali ei sintomi derivanti dall’assunzione di sostanze chimiche dannose; nel corso degli anni si sommano e possono aumentare il fattore di rischio per molte malattie, incluso il cancro. Acquista in modo intelligente e non avrai problemi a evitare questo problema!

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *