Fondamenti e principi di base dell’economia – Approccio domestico e internazionale

Ovunque andiamo, l’economia è ovunque in tutto il mondo e può essere situata in tutti i principali continenti del mondo. Questo inizia in un approccio domestico fino a quello globale. Secondo me, l’economia è una scienza sociale. Ci sono diversi rami dell’economia da trattare e questi sono: Sociologia che studia la società e la cultura, Fisica che studia l’utile nella produzione di beni e servizi che produce macchine ed elettricità, Scienze politiche perché studierà le politiche economiche di ciascuno leader in tutto il mondo perché influenzati dal governo delle attività economiche, Storia che studia gli eventi passati, presenti e futuri degli sviluppi economici, Religione perché si baserà su studi di tradizioni e credenze religiose che possono incoraggiare o scoraggiare lo sviluppo economico .

Lettori e spettatori devono scoprire e conoscere il contenuto dell’economia. Questo articolo affronterà i principi fondamentali e di base dell’economia. Fondamenti di economia sono l’attenzione su banche o banche, affari, ciclo economico, depressione, libertà economica, reddito, inflazione, investimenti, forza lavoro, produzione, marketing, denaro, monopolio e concorrenza, indice dei prezzi al consumo, costo della vita, fisiocrati, prezzo , produzione, profitto, proprietà o rapporti con affari immobiliari, recessione, affitto, tenore di vita, domanda e offerta, fiducia, disoccupazione, imposta sul valore aggiunto in cui credevo che questo termine fosse compreso dagli spettatori. Il significato di economia è molto semplice. Secondo Fajardo, autore del suo libro intitolato “Economia” terza edizione, Il significato di economia è la scienza sociale che si occupa della corretta allocazione e dell’uso efficiente delle risorse disponibili per la massima soddisfazione dei bisogni e dei desideri umani.

Qui in economia, c’è anche un sistema economico e teorie che i lettori e gli spettatori devono imparare. Devono conoscere le informazioni di capitalismo, comunismo, determinismo economico, facismo, teoria del laissez faire, teorie del ciclo economico, manioralismo, mercantilismo, socialismo e sindacalismo. Devono prendere atto che il sistema economico è un insieme di istituzioni economiche che domina una determinata economia. C’è anche una storia in Economia dai tempi passati a oggi, anche in futuro. Secondo Fusfeld, che ha una conoscenza di John Meynard Keynes o conosciuto come “Barone Keynes di Tilton” che ha un libro famoso che è molto popolare fino ad ora intitolato “Teoria generale dell’occupazione, degli interessi e del denaro”, che è stato scritto nell’anno 1936 che si colloca tra i libri più importanti di economia. A parte questo, tra le altre sue opere troviamo A Tract on Monetary Reform scritto nell’anno 1923, The End of Laissez Faire Theory scritto nell’anno 1926, e anche A Treatise on Money scritto nell’anno 1930. Ci sono anche futuro in economia e questi sono chiamato “etico-economia in cui lo scoprirò nel mio prossimo articolo e il prossimo è la crisi economica che non può prevedere quando accadrà, quindi appartiene al futuro.

Dopo aver menzionato la parte introduttiva e lo sfondo storico dell’Economia, questa volta procederò all’approccio domestico. Lo scrittore di questo articolo si concentrerà sul sistema finanziario filippino al fine di condividere idee, pensieri e opinioni di altre nazioni. Questo articolo è di grande aiuto per coloro che conseguiranno il Master e il Dottorato in Economia. Nelle Filippine, le istituzioni finanziarie più comuni sono basate su banche, banchi di pegni, compagnie assicurative, società di prestito, finanziarie o di prestito. Il Banngko Sentral ng Pilipinas o noto come BSP (ex Banca centrale delle Filippine) è l’autorità monetaria centrale e il loro scopo è mantenere la stabilità monetaria e promuovere un equilibrio e una crescita economica sostenibile.

L’ultimo contenuto della parte sarà l’approccio internazionale perché si occupa di economia globale. Nel nostro pianeta Terra, sette continenti in tutto il mondo si riuniscono per partecipare al commercio internazionale. Per coloro che sono interessati a questa parte del mio articolo, possono trovarlo o cercarlo in tariffe, commercio, Fondo monetario internazionale o noto come FMI, Banca asiatica di sviluppo o noto come ADB, Esportazioni e importazioni, Mercato comune, Tasso di cambio, Mondo Banca.

Per comprendere il significato del commercio internazionale, secondo James B. Calderwood, “il commercio internazionale è lo scambio di beni e servizi tra paesi e talvolta viene chiamato” commercio mondiale “o” commercio estero “. Per spiegare questo significato, consente Nazione per produrre i beni che può produrre nel modo più economico e scambiarli con i beni che trova più costosi da produrre da un paese all’altro. Ecco come il commercio internazionale significa per l’economia. Il buon esempio che praticare il commercio internazionale è il Giappone perché possono competere con altri paesi.

La Banca mondiale, il Fondo monetario internazionale e la Banca asiatica di sviluppo sono i principali finanziatori del nostro paese. I loro fondi per lo sviluppo si sono concentrati sullo sviluppo economico come l’agricoltura.

Dopo aver menzionato il mio contenuto di economia dall’approccio domestico fino all’approccio globale, devono prendere atto del fatto che siamo preoccupati della responsabilità sociale che non si riferisce ai ricchi o ai poveri.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *