I 5 peggiori errori di web design da non trascurare a nessun costo

In questi giorni, avere semplicemente un bel sito web non è sufficiente. Ci vuole molto di più per battere i concorrenti online e per distinguersi nel mercato. Molte aziende non riescono a conquistare il mercato online e alla fine perdono potenziali acquirenti a causa di errori di progettazione web che vengono spesso ignorati e quindi la loro reputazione online viene compromessa e non restituisce i risultati previsti. Qui ho concluso i 5 peggiori errori di web design da non trascurare a nessun costo, questi errori di web design sono piuttosto gravi e possono rovinare gravemente i tuoi sforzi:

# 1: formati PDF per contenuti online

Usare i formati PDF per i contenuti online è il più grande e il peggiore degli errori di web design di tutti. Fondamentalmente i formati PDF vengono utilizzati per la stampa di documenti e non sono pensati per la navigazione sul web. Un altro grande svantaggio dell’utilizzo dei formati PDF è che gli utenti non possono utilizzare i comandi standard disponibili nei browser utilizzati per stampare o salvare documenti Web. Mentre, anche la capacità di copia / incolla viene interrotta. Nella maggior parte dei casi, i layout dei file PDF sono grandi e non si adattano bene alle dimensioni standard del browser, rendendo difficile lo scorrimento corretto e la lettura di piccoli frammenti di contenuto sparsi. Diventa anche difficile navigare ed è necessaria una grande quantità di tempo per caricare il contenuto.

# 2: Media riprodotti in background

Sono passati giorni in cui gli utenti ammiravano quei siti Web che avevano contenuti multimediali (musica, video o qualsiasi altra cosa) in riproduzione nei loro sfondi. Oh andiamo ‘su questo sono i ragazzi del 21 ° secolo, dove le persone vogliono il pieno controllo del loro lavoro e vogliono avere le cose a modo loro. Se hai qualsiasi tipo di media che viene riprodotto in background sul tuo sito web, rimuovilo in questo momento poiché i suoni potrebbero disturbare il visitatore e costringerlo a scappare, lo stesso vale per il contenuto video. Rende anche pesante il tuo sito web. Se ritieni che sia troppo necessario che queste cose vengano riprodotte in background sul tuo sito, dovresti fornire un pulsante facile da trovare per consentire agli utenti di spegnerlo secondo i loro desideri. L’idea qui è di dare la priorità assoluta a un “BIG NO!” quando si tratta di media in background e la seconda priorità è “lasciare che gli utenti decidano”.

# 3: il colore dei link visitati rimane invariato

La trasformazione del colore dei collegamenti visitati aiuta gli utenti a sapere quali pagine hanno già visitato e qual è la loro posizione attuale e quali collegamenti sono ancora non visitati. Questo aiuta anche a evitare di colpire ripetutamente lo stesso collegamento. Questo aspetto è spesso trascurato e crea quindi un cattivo impatto sull’usabilità del sito sui visitatori.

# 4: siti web sviluppati per browser o versioni specifici

Non è necessario che i visitatori online utilizzino solo browser o versioni specifici per la navigazione in rete. Sono disponibili infinite scelte. La maggior parte degli imprenditori tende a dimenticare questo aspetto e progetta i propri siti web aziendali per una particolare gamma di browser o versioni. Invece un sito web dovrebbe essere compatibile con quasi tutti i browser. Anche se non si apre allo stesso modo di altri browser, ma almeno avere un sito Web live praticamente in tutti i browser garantisce di non perdere un visitatore o anche un potenziale cliente.

Un consiglio per te: gli utenti non cambieranno mai il loro mezzo per visitare i siti web; tuttavia possono sicuramente cambiare la piattaforma (sito web) secondo il loro comfort.

# 5: i collegamenti vengono visualizzati in un’altra finestra del browser

I collegamenti che si aprono in un’altra finestra del browser infastidiscono maggiormente un utente. Molti web designer hanno l’idea sbagliata che così facendo l’utente rimanga sul sito invece di rimbalzare su un’altra piattaforma. Ma non è così. Poiché immobilizza il pulsante Indietro che aiuta un utente a tornare all’ultima pagina visitata. Questo crea anche un impatto negativo sulla mente degli utenti e quindi potrebbe non tornare mai più sul tuo sito web.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *