Le tue orecchie suonano? Scopri come sopravvivere all’acufene

L’acufene colpisce qualsiasi tipo di persona a qualsiasi età, indipendentemente dalla dieta sana o dallo stile di vita attivo. Troppo spesso, gli afflitti non riescono a rimediare e soffrono di ronzii nelle orecchie, echi e altri suoni fastidiosi. Se stai cercando modi efficaci per affrontare i sintomi dell’acufene, continua a leggere.

Unisciti a un gruppo di supporto per l’acufene. L’acufene può essere un problema molto inquietante e invalidante. È importante che tu abbia il supporto di persone che soffrono anche di questa condizione. Un gruppo di supporto può darti consigli su come affrontare l’acufene e su come capire ciò che peggiora il tuo.

Se soffri di frequenti ronzii nelle orecchie, assicurati di parlare con il tuo medico dei farmaci che stai assumendo. Molte persone non si rendono conto che una varietà di diversi farmaci può causare l’acufene. Se il tuo farmaco è la causa, potresti prendere in considerazione la possibilità di cambiare farmaco.

Segui una dieta sana a basso contenuto di sale, MSG, caffeina e alimenti altamente trasformati. Tutti questi alimenti sono stati collegati all’acufene. Quando mangi fuori, assicurati di mettere in discussione il tuo server su come vengono preparate le voci di menu. Gli alimenti che mangi possono avere un effetto potere sui sintomi dell’acufene.

Se hai un ronzio costante nell’orecchio causato dall’acufene, è importante consultare un medico per ottenere una diagnosi corretta. L’acufene può essere causato da una varietà di fonti come lesioni alla testa, infezioni alle orecchie, rumori forti, stress, problemi vascolari e gli effetti collaterali dei farmaci. Il trattamento prescritto per l’acufene dipenderà da ciò che sta causando la condizione.

La riflessologia è uno strumento straordinario per trattare i sintomi dell’acufene. Trovati un professionista accreditato nella tua zona e chiedi referenze. Quindi scegli la persona di cui ti fidi e senti che capisce meglio i tuoi problemi. In pochi trattamenti noterai che i tuoi sintomi saranno ridotti!

L’acufene potrebbe non essere ciò che ti tiene sveglio la notte, invece potrebbe essere lo stress che rende il rumore più evidente. Cerca di legare il maggior numero possibile di estremità libere prima di andare a letto e poi impegnarti in alcune tecniche di rilassamento come la meditazione o la respirazione profonda per liberare la mente e calmare il corpo.

Se soffri già di acufene, è obbligatorio prendere provvedimenti ora per proteggerti da ulteriori danni all’udito. Stare lontano da rumori forti e indossare protezioni acustiche quando non è possibile evitare ambienti rumorosi. Tieni sempre con te una scorta di tappi per le orecchie in modo da poter agire immediatamente se ti trovi in ​​una situazione che potrebbe essere potenzialmente dannosa per l’udito.

Usa il “rumore bianco” per aiutare a gestire l’acufene. Se il medico ha cercato ed escluso condizioni curabili, puoi comunque ridurre al minimo la sensazione di ronzio o fischio nelle orecchie utilizzando suoni di mascheramento esterni come un ventilatore elettrico o musica silenziosa. Il rumore bianco può anche aiutarti a dormire meglio, il che fa bene alla salute generale.

Escludi varie cause per l’acufene. Alcuni sono molto semplici, come i muscoli tesi nel collo e nelle spalle. Visita un chiropratico per una valutazione. I problemi alla mascella possono anche causare l’acufene e un dentista può facilmente riallineare la mascella in alcuni casi per rimuovere la causa e alleviare l’acufene.

Se ti trovi in ​​una stanza tranquilla e l’acufene gli sta sollevando la brutta testa, fingi che non sia davvero nelle tue orecchie. Immagina che in realtà sia un rumore di fondo, come il mare che lambisce la tua finestra. Immagina che sia solo esterno ed è in realtà un bellissimo suono che ti piace molto e scoprirai che la tua agitazione sparirà.

Tieni un diario dietetico con le voci su ciò che mangi, su ciò che brami e su quale esercizio fai, e vedi se il tuo acufene ha qualche relazione con uno di questi fattori. Spesso le allergie alimentari possono peggiorare l’acufene o alcune attività possono aggravare i sintomi più tardi nel corso della giornata.

Quando si inizia un nuovo trattamento per l’acufene, è necessario dargli alcune settimane o addirittura mesi prima di giudicare se sta aiutando o meno. A volte un trattamento funzionerà meglio in combinazione con un altro metodo, come il cambiamento di dieta con l’agopuntura, quindi continua a testare diverse strategie fino a trovare una combinazione che funzioni per te.

La maggior parte delle persone che soffrono di acufene trovano molto utile l’ipnoterapia. Sembra funzionare meglio per coloro che soffrono di notte. Molti indicano che hanno visto diversi benefici generali nel trattare il loro acufene. È possibile ottenere l’ipnoterapia professionale per il sollievo dai sintomi dell’acufene.

A volte l’acufene è causato dall’accumulo di liquidi nelle trombe di Eustachio all’interno dell’orecchio. Ciò provoca pressione e può portare a sintomi di acufene. Prova a fare esercizi lenti al collo per aumentare la pressione. Ruota lentamente la testa da un lato all’altro per alcuni minuti e vedi se questo aiuta a ridurre la pressione ed eliminare i sintomi.

Tieni i denti fissi. Eventuali problemi dentali possono causare e peggiorare l’acufene. Prestare molta attenzione a assicurarsi che le protesi dentarie siano montate correttamente se le si indossa. Dovresti anche essere valutato per la potenziale presenza di un disturbo dell’articolazione temporo-mandibolare. Ognuna di queste cose può avere un effetto negativo sull’acufene.

Come è stato affermato all’inizio di questo articolo, milioni di persone in tutto il mondo sono affette da acufene. Non sapere cosa fare per gestire l’acufene porta alla frustrazione. Se metti i consigli che hai appena imparato a usare, potresti essere in grado di mettere l’acufene dietro di te.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *