Matrimonio rigoroso: come sopravvivere vivendo con lui

Il matrimonio è qualcosa che viene praticato in tutto il mondo per secoli. Il matrimonio in Medio Oriente sembra così strano rispetto a un matrimonio nel mondo occidentale, per certi versi potrebbe essere sbagliato. Conosciamo tutti il ​​classico trapano, una ragazza incontra un ragazzo e inizia a uscire, uscire poi si trasforma in una data e poi una data si trasforma in fidanzamento e, infine, l’impegno si trasforma in un matrimonio. Un matrimonio in Medio Oriente è in realtà l’esatto contrario, un ragazzo prende la decisione di sposarsi così sua madre cerca una sposa per lui, una volta trovata la sposa, propongono immediatamente dopo solo un’ora di conversazione. Dopo la proposta, entrambi iniziano a frequentarsi, escono a cena e trascorrono del tempo in pubblico, dopo la proposta arriva il matrimonio e tutti vivono felici e contenti. Sì, è così che le storie del matrimonio dovrebbero rappresentare, ma perché la donna mediorientale non si chiede “perché il matrimonio non funziona?” Forse se lo chiede ma si prende davvero il tempo per trovare la risposta?

Il problema principale con i matrimoni falliti in Medio Oriente non è conoscersi abbastanza bene prima di essere costretti a vivere.

Il matrimonio di solito ha successo prima del matrimonio vero, perché non si sente forzato, non c’è contratto, non si firma e non si vive insieme. Hai la completa libertà di fare ciò che desideri e di andartene quando vedi che le cose non vanno bene, non appena il contratto viene portato a termine e una volta che inizi a vivere insieme come una coppia sposata, sorge la sensazione di essere rinchiuso . Potresti trovarti a litigare per un bagno disordinato o se il tuo uomo lascia le mutande sul pavimento o se non ti ascolta. Sì, gli uomini vivono in un modo completamente diverso quando sono soli, come per una donna, le donne vivono una vita pulita e organizzata, non dovrei osare generalizzare le donne ma rispetto alla maggior parte degli uomini, le donne sono molto più messe insieme. La domanda principale sorge “Come posso vivere con un altro uomo?”

La risposta è in realtà parlare con lui piuttosto che pulire dopo di lui. Dovresti sempre vedere il tuo uomo come tuo figlio, può sembrare strano ma in realtà funziona una volta provato. Se ripulisci dopo di lui, gli stai dando l’impressione che se continua a lasciare i pantaloni o le calze sul pavimento, sarai lì a prenderlo subito. Non lasciargli pensare che sei lì per riprenderlo, parlargli e dirgli che non farai le pulizie perché l’ultima volta che hai controllato non ti sei registrato per diventare un addetto alle pulizie. Alcune donne possono ancora pensare “, ma ci sono requisiti per diventare moglie …” Sì, ma ci sono requisiti per diventare marito?

La comunicazione è fondamentale quando si tratta di matrimonio, far sapere al tuo uomo che tipo di donna sei è il fondamento della tua lunga vita insieme. Immaginiamo di non dire mai al tuo uomo come ti senti o come stai, immagina di raccogliere i suoi vestiti, lavare il bagno dopo di lui per il resto dei tuoi giorni vivendo insieme come una coppia sposata, non lo spettacolo più piacevole. Ricorda sempre che la comunicazione è la chiave!

Per una donna cresciuta nel mondo occidentale, diciamo gli Stati Uniti, questo articolo potrebbe presentarsi come un compito facile o forse non avrà bisogno di questi consigli perché avrebbe effettivamente conosciuto suo marito prima del matrimonio e avrebbe deciso se era il tipo giusto con cui vivere e condividere una vita.

Con una donna del Medio Oriente, che le dice di comunicare con suo marito riguardo al fatto che non vuole riprendersi dopo di lui sembra un desiderio di morte.

Con il mondo moderno che inizia davanti ai nostri occhi con la tecnologia, vediamo che la tecnologia non è l’unica cosa che viene avanzata, anche il matrimonio. Per fortuna le giovani donne del Medio Oriente sono in vantaggio, gli uomini moderni sono più aperti alle loro mogli e accettano le loro opinioni, a differenza delle generazioni più anziane. Ciò significa che parlare con tuo marito sarà molto più semplice.

Ora potresti chiedere: “come posso trovare il momento giusto e il tono giusto per parlare a mio marito di qualcosa con cui non mi sento a mio agio?”

Ci sono così tanti modi in cui potresti coinvolgere tuo marito prima di parlargli dei tuoi problemi, andare a prendere un caffè è il posto per eccellenza per una bella chiacchierata, prendere un caffè, colpire lo Starbucks più vicino e iniziare a impegnarti. Forse alcune coppie vogliono un approccio più tranquillo, una biblioteca locale o un parco, quelli sono tutti i posti dove stare quando sei pronto a dirglielo. Ora arriva la domanda sul tono. Inizia mostrandogli che non sei spaventato e non timido, mostra fiducia nel tuo linguaggio e nel linguaggio del corpo, rendilo consapevole che non sei arrabbiato. Gli uomini tendono a indietreggiare o perdere interesse con le loro mogli non appena vedono che è arrabbiata o arrabbiata per qualcosa.

Mentre gli parli vai dritto al punto, non andare su e giù, a sinistra ea destra basta arrivare al punto e sicuramente attirerai la sua attenzione.

Ora sei pronto e hai preparato i tuoi strumenti e ora è il momento di mettersi al lavoro.

Usiamo l’esempio di ripulire il tuo uomo come esempio per il tuo problema, e poi gli dici come ti rende insoddisfatto perché una volta che un uomo pensa di avere la sua donna “nella borsa” presterà sicuramente la massima attenzione a cosa hai da dire

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *