Minimalismo e massimalismo, che cos’è il massimalista Web Design?

Dalla metà degli anni 2000, la tendenza trainante del web design è stata il minimalismo. Il web design minimalista si basa sull’idea che meno è di più quando si tratta di creare un sito Web attraente e facile da navigare.

Tuttavia, grazie ai nuovi progressi nella creazione di software e codice, sta iniziando a prendere piede un nuovo movimento verso il massimalismo. Cos’è Maximalist Web Design?

Se il minimalismo è forme di base, una tavolozza monocromatica e usando solo ciò che è necessario, il massimalismo è l’opposto. Un approccio più ampio e più coinvolgente associato a eccesso, stravaganza e una diversità di estetica che mira a infrangere le regole e creare un risultato più vibrante. In termini di web design, ciò significa sfruttare appieno i nuovi software e codici disponibili per i progettisti, in modo che possano rompere gli schemi dell’attuale sforzo minimalista.

Incorporare i principi massimalisti nella progettazione di un logo o di un sito Web può aiutare il tuo marchio a distinguersi dalla massa a causa della natura più audace delle scelte di colore e dei layout. Facebook o Instagram sono buoni esempi di come il tuo marchio può distinguersi, poiché mentre scorri verso il basso le loro news feed il tuo logo e gli stili di design probabilmente salteranno fuori dalla pagina rispetto alle scelte di colore chiaro o pastello che sono state fatte da altre aziende negli ultimi anni.

Naturalmente, il massimalismo corre il pericolo di essere troppo colorato, troppo appariscente e troppo esagerato. A differenza della sua controparte minimalista, che è sempre una scelta sicura, è possibile andare troppo lontano e creare un contraccolpo che non si è verificato. Questo è il motivo per cui il passaggio dal web design minimalista non è veloce, almeno non ancora, a causa del potenziale di disattivare i visitatori.

Attributi del massimalismo

Ci sono alcuni attributi che rendono il web design massimalista separato dall’attuale tendenza del minimalismo. Un attributo è che il mondo oltre il web design, compresa la moda, sta abbracciando questa nuova tendenza, il che significa che i web designer sono al passo con gli eventi attuali che rendono le loro creazioni ancora più profonde.

Grandi colori: forse l’attributo più riconoscibile di queste nuove tendenze è l’uso di schemi di colori grandi e audaci. Più è bello, in termini di come i colori possono essere combinati per creare nuove ed emozionanti composizioni. Per i web designer, questo nuovo e audace uso dei colori ha aperto un nuovo mondo di possibilità.

Texture audaci: mescolando il colore con strati di palette, crea una presentazione più vibrante che rende il design accattivante. Le trame che ora vengono visualizzate negli sfondi e nelle sezioni delle pagine offrono ai progettisti un modo per attirare l’attenzione su determinate aree in modo diretto.

Combinazioni coraggiose: questo nuovo approccio non solo migliora i colori e le trame, ma crea anche nuove combinazioni di immagini, grafica e tecnologia che catturano lo sguardo e creano un nuovo look esagerato.

Un altro attributo è che andare a tutto campo significa una maggiore varietà di scelte. Grazie ai nuovi programmi software, puoi scegliere di rendere ogni sito Web distinto, attraente, il più accattivante possibile. Considerando che il cambiamento crea sempre onde positive, i tempi di questo nuovo movimento non potrebbero essere migliori.

Va notato che il minimalismo e il massimalismo spesso cambiano posto ogni dieci o quindici anni che possono essere visti nelle tendenze della moda di diversi decenni. Dopotutto, gli anni ’80 sono stati un audace cambiamento rispetto agli anni ’70 in termini di colore, consistenza e aspetto generale. Lo stesso si può dire per il web design massimalista che ora sta prendendo il posto del web design minimalista che ha dominato dalla metà degli anni 2000.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *