Pepite d’oro della saggezza economica

Con le incertezze economiche nel mondo di oggi, l’America dovrebbe tornare al gold standard? Questo argomento controverso è il tema trainante del libro dell’autore Edmund Contoski L’imminente rivoluzione monetaria, il dollaro e l’oro. Edmund, che ha 45 anni di esperienza sui mercati internazionali e ha condotto seminari di investimento in metalli preziosi e valute estere, sostiene che “i politici americani hanno svaligiato la valuta per ordini del giorno contrari alla nostra Costituzione e per farsi eleggere”. Sia che tu creda che l’America debba tornare al gold standard o no, la maggior parte delle persone sarebbe d’accordo con l’affermazione dell’autore che “i governi sono sull’orlo della bancarotta perché non ci sono restrizioni – che un gold standard fornirebbe – sulle loro spese e manipolazioni di credito.” Edmund Contoski, con il suo libro, ha creato un argomento che normalmente troverei noioso e arido, vale a dire l’economia, affascinante e interessante.

Quali sono alcuni dei punti sollevati dall’autore per sostenere la sua tesi secondo cui gli Stati Uniti e il mondo dovrebbero basare la stabilità della loro valuta sulle loro riserve auree? Quello che è successo alla Grecia è uno dei migliori esempi che i media e gli economisti usano per illustrare il peggio che può capitare a un paese che spende oltre i suoi mezzi e prende in prestito per compensare la differenza. Gli Stati Uniti non hanno ancora sofferto degli stessi tipi di gravi problemi, ma ciò è dovuto allo status del dollaro come valuta di riserva mondiale. Ciò significa che può pagare i propri debiti semplicemente stampando una quantità maggiore di denaro. Tuttavia, anche gli Stati Uniti non possono continuare a stampare i propri soldi per sempre senza che alla fine la loro valuta venga svalutata – in realtà sta accadendo anche adesso, in una certa misura.

Contoski scrive nel suo libro molto persuasivo e persuasivo come è iniziata la crisi economica mondiale, come è stata sviluppata la moneta e come i paesi l’hanno “pervertita”, cos’è la “bolla del credito”, come e perché è sorto l’euro, quali sono alcune delle minacce il sistema bancario mondiale e molto, molto di più, inclusa l’ascesa di Cina e India come grandi potenze economiche.

Cosa si può fare, semmai, per il crescente debito che stiamo imponendo ai nostri figli e nipoti? Quanto varrà il dollaro tra cinque o dieci anni? Perché l’economia è stagnante e perché la disoccupazione è così alta? In che modo i problemi dell’euro influenzeranno gli Stati Uniti? Perché il debito nazionale continua ad aumentare? Queste sono altre domande a cui l’autore cerca di rispondere nel suo libro ben studiato.

Un grande aspetto del libro è che Contoski cerca di spiegare i concetti economici e come influenzano il più possibile la persona media in termini semplici. Ad esempio, quando Contoski si riferisce a qualcosa chiamato “hub di scambio di yuan” e perché molti paesi vorrebbero diventare hub di scambio di yuan offshore, sebbene solo Hong Kong sia uno ora. La Cina, secondo l’autore, “sta rapidamente diversificando le sue riserve e tirando fuori i dollari”. Per te e per me, questo significa che la Cina sta cercando di soppiantare il dollaro con lo yuan come nuova valuta di riserva mondiale. La Cina “crede che sia arrivato il suo turno per la leadership mondiale e gli Stati Uniti sono in declino”. Purtroppo, ci sono molte indicazioni che indicano la possibilità che la Cina abbia ragione nel pensare questo, anche se se gli Stati Uniti intraprendessero determinate azioni, potrebbero comunque mantenere il loro status di potenza economica mondiale.

Una di queste azioni sarebbe tornare al gold standard, in modo che il denaro stampato dagli Stati Uniti abbia questo metallo prezioso a sostegno del suo valore. È davvero in atto una “rivoluzione” economica che potrebbe portare a eventuali sconvolgimenti politici e sociali? Se è così, c’è ancora tempo per cambiare il corso economico dell’America prima che sia troppo tardi? Scoprilo, leggendo il libro profetico di Edmund Contoski, L’imminente rivoluzione monetaria, il dollaro e l’oro.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *