Suggerimenti per cucinare l’arrosto di ribeye alla griglia

Ho alcuni amici che si sentono frustrati ogni volta che cucinano carne di ribeye alla griglia. Di cosa si lamentano? Ebbene, dicono che i loro piatti non hanno il sapore o l’aspetto di quelli serviti nei ristoranti. E io dico che non è affatto un problema. Gli chef hanno esaurito molti anni solo per imparare e perfezionare l’arte di cucinare la bistecca ribeye (tra molti altri piatti) alla griglia e non c’è motivo di confrontare. Ora non dico che dobbiamo iscriverci a una scuola di cucina solo per poter servire bontà casalinghe come le loro. Ci sono sicuramente dei modi per migliorare la nostra cucina. Per cominciare, dai un’occhiata a questi semplici suggerimenti!

1. Acquista bistecche di spessore da 1,5 a 2 pollici. So che questo non è facilmente reperibile nei generi alimentari perché quelli venduti sono troppo sottili o troppo spessi. Non preoccuparti però perché potresti effettivamente chiedere al macellaio di personalizzare il tuo.

2. Ci sono molte cose che alcuni di noi applicano alla nostra bistecca. Suggerisco solo di andare con il buon vecchio sale e pepe. Puoi sempre spennellare la bistecca con la salsa un minuto prima che sia cotta. Ricorda solo di applicare generosamente sale e pepe almeno 40 minuti prima di cuocerlo sulla griglia.

3. Quando si cucina la bistecca di ribeye su grigliate regolari, gli esperti raccomandano di girare la carne regolarmente (ma non troppo) per aiutare la temperatura a fare la sua magia e cuocere la carne in modo uniforme. Tuttavia, se stai usando una griglia con coperchio, puoi semplicemente lasciarla coperta e lasciare cuocere la carne per un’ora. Una volta trascorso quel tempo, puoi sollevare il coperchio e girare la carne.

4. Scottare la carne è un’idea meravigliosa. Puoi usare olio di canola o anche mescolarlo con olio d’oliva per un sapore più. Spennella un po ‘d’olio sulla bistecca per farla rosolare durante la cottura. In questo modo, il prodotto finale mostrerà un rivestimento bruciacchiato e un bel rosa medio-raro all’interno.

5. Non dimenticare di utilizzare il termometro perché ti aiuterà a identificare se la bistecca è già cotta a tuo piacimento o in altro modo. Ecco una guida rapida:

  • Raro: da 125 a 135 F.

  • Medio raro – 135-145 F.

  • Medio – da 145 a 150 F.

  • Ben fatto – 150-160 F.

6. Per dare alla tua carne dei bei segni di griglia, basta sollevarli e ruotarli di 45 gradi lateralmente. Questo dovrebbe dare loro segni carbonizzati per una splendida placcatura.

7. Non c’è bisogno di tenda la tua bistecca. La tenda è un processo in cui gli alimenti vengono coperti con un foglio per riflettere il calore ed evitare di cuocere troppo. Sposta semplicemente la carne su un lato più freddo della griglia o trasferiscila su un tagliere o su un piatto da portata.

8. Non far mangiare ai tuoi ospiti bistecche appena tolte dalla griglia. È davvero troppo caldo. Lascia raffreddare la carne per 10 minuti. Durante questo periodo, puoi cucinare le verdure e il mais sulla griglia.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *